La frittata che abbassa il colesterolo

Stampa
La frittata che abbassa il colesterolo

La frittata che abbassa il colesterolo

Se hai allergie o intolleranze alle uova oppure vuoi semplicemente evitare le uova, ecco una ricetta che fa al caso tuo: la frittata che abbassa il colesterolo

Come sempre ti propongo una ricetta di facile preparazione e con ingredienti di facile reperibilità.

Per preparare questa frittata hai bisogno della farina di ceci, un legume dalle notevoli proprietà nutrizionali.

Oltre ad una buona quota proteica (circa il 19% di prodotto secco) i ceci sono ricchi di minerali come  potassio, calcio, fosforo e magnesio i più abbondanti seguiti da sodio, ferro, zinco, rame, manganese, molibdeno e selenio.

Diversi studi hanno dimostrato il potere anticolesterolo dei  legumi e, in particolare dei ceci. La lecitina dei ceci abbassa il colesterolo LDL. La presenza di folati contribuisce ad abbassare l’omocisteina, un aminoacido presente in quantità eccessiva nel sangue quando aumenta la possibilità di infarto e di ictus.

Sono ricchi di fibre e di carboidrati complessi che mantengono gli zuccheri ad un livello adeguato, sono  sazianti, per cui possono tornare utili nelle diete dimagranti.

Ingredienti:

  • 100 g di farina di ceci
  • 1 zucchina media
  • 1 carota
  • ½ cipolla rossa di Tropea
  • Latte di soia q.b.
  • un pizzico di sale (non abbondate, ci raccomandiamo)
  • prezzemolo fresco un mazzetto
  • 2 cucchiai di olio EVO

 

Preparazione:

  1. Mescola la farina di ceci con il latte di soia fino a ottenere una pastella non troppo liquida, senza grumi
  2. Grattugia le zucchine, la carota e la cipolla
  3. Unisci le verdure alla pastella e aggiungi il sale e l’olio EVO
  4. Fodera una piccola teglia con la carta da forno e versaci il composto preparato. Se non vuoi accendere il forno, puoi ungere leggermente una padella antiaderente e  versate il tutto, coprendo col coperchio e girando aiutandoti con lo stesso
  5. Servi a fettine con un contorno di insalata di carote e pomodorini oppure cetrioli e pompelmo.

Ricorda che, consumando prima l’insalatina, riempi lo stomaco e raggiungi più facilmente il senso di sazietà.

 

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila pure con i tuoi amici e aggiungi un “like” su Facebook e buon appetito!