L’anguria buona per la linea, il cuore, le ossa e tanto altro

Stampa
L'anguria buona fresca dietetica e salutare

L’anguria buona per la linea, il cuore, le ossa e tanto altro

Tipica estiva, l’anguria ci accompagna in queste calde giornate per rinfrescarci con sapore. E’ un frutto  ricchissimo d’acqua, circa il 93 %.

Ogni morso di anguria ci offre livelli significativi di vitamine A, B6 e C, un sacco di licopene, antiossidanti e aminoacidi. C’è anche una modesta quantità di potassio. Inoltre,  è senza grassi, ha un bassissimo contenuto di sodio e ha solo 20 calorie per 100 gr.

 

I benefici dell’anguria:

  • CONTRO LA STANCHEZZA: l’anguria è una merenda ideale per adulti e bambini perché non solo rinfrescante ma soprattutto rimineralizzante, ottima nel periodo caldo in cui la sudorazione è facilitata
  • DOLORI MUSCOLARI: secondo uno studio del 2013 (vedi qui), bere il succo d’anguria prima dell’attività fisica, ridurrebbe il dolore muscolare il giorno successivo all’attività e la frequenza cardiaca. Ciò è dovuto alla presenza di due sostanze, citrullina e arginina, che migliorano la circolazione sanguigna
  • SAZIANTE particolarmente ricca d’acqua, l’anguria ha un buon effetto saziante, ottima nelle diete dimagranti come spuntino a basso contenuto calorico. Come ogni cosa, attenzione a non abusarne – non mangiare mezza anguria! – perché la frutta è ipocalorica se consumata in certe quantità. Contiene comunque zuccheri come il destrosio, fruttosio e saccarosio
  • DIURETICA: l’anguria è sicuramente un frutto dissetante con proprietà diuretiche e depurative dell’organismo che apportano benefici in caso di gonfiore dovuto a ritenzione idrica
  • PRESSIONE: in caso di ipertensione, la presenza di aminoacidi come la citrullina e l’arginina, contribuiscono ad equilibrare la pressione sanguigna evitando così danni al sistema cardiocircolatorio. Uno studio del 2012 (vedi qui) ha scoperto che gli estratti di anguria hanno contribuito a ridurre l’ipertensione in adulti obesi.
  • OBESITA’: la citrullina dimostrato di ridurre l’accumulo di grasso nelle nostre cellule adipose. Citrullina è un aminoacido che si trasforma in arginina a livello renale. Attraverso una serie di passaggi, l’ arginina ha la capacità di  bloccare l’attività di TNAP (fosfatasi alcalina tessuto-non specifico), che rende le nostre cellule adipose meno capaci di accumulare grassi.
  • OSSA: il licopene riduce lo stress ossidativo, causa della riduzione dell’attività degli osteoblasti (le cellule ossee coinvolte nella formazione dell’osso). L’anguria è anche ricco di potassio che aiuta a limitare la perdita di calcio.
  • ANTICANCRO, ANTIINFIAMMATORIA: il rosso dell’anguria, del pomodoro, del pompelmo rosa sono dovuti al Licopene, un pigmento che ha mostrato avere effetti protettivi sul sistema cardiovascolare, un’azione anti-ictus, abbassa la pressione, un possibile ruolo nella prevenzione di diversi tumori, prostata nell’uomo, seno nella donna. Il licopene è particolarmente utile nel ridurre l’infiammazione e neutralizzare i radicali liberi
  • SISTENA IMMUNITARIO: i carotenoidi e il licopene, senza dimenticare la vitamina C, sono forti antiossidanti che, oltre al potere anticancro, rinforzano il sistema immunitario
  • PELLE E CAPELLI: la vitamina A e il beta-carotene dell’anguria apporta benefici alla pelle ritardandone l’invecchiamento e mantenendola elastica più a lungo. La vitamina A, insieme alla vitamina C, favorisce la produzione di collagene ed elastina, sostanze base della struttura dei nostri tessuti connettivi

 

RISCHI PER LA SALUTE: le persone con iperkaliemia grave (troppo potassio nel sangue) dovrebbero consumare con moderazione l’anguria, la frutta in generale e la verdura.  Secondo il National Institutes of Health, l’iperkaliemia può causare battito cardiaco irregolare e altri problemi cardiovascolari, così come il controllo muscolare ridotto

 

Visto quanti benefici in un solo frutto? Ricorda di consumare sempre prodotti stagionali perchè ci offrono tutto ciò di cui abbiamo bisogno in quel periodo.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo pure con i tuoi amici sui social e aggiungi un “like” su Facebook e buona lettura!