L’uva per il benessere di mente, pancia, gambe

Stampa

L'uva per il benessere di mente, pancia, gambe

L’uva per il benessere di mente, pancia, gambe

Abbondante in questo periodo, l’uva, oltre ad essere gustosa, è un frutto dalle notevoli proprietà benefiche per la nostra salute insieme alle foglie.

Il frutto

  • Benessere per la mente: studi sostengono che il succo d’uva aiuterebbe Risultati immagini per braina ritardare l’invecchiamento celebrale,  a migliorare le prestazioni cognitive, l’attenzione e la memoria.
  • Insonnia: nel 2006 è stata individuata la presenza di melatonina in tutte le cultivar dell’uva e anche nei prodotti alimentari legati all’uva, ad es. vino, succo d’uva e aceto d’uva. La melatonina è un ormone secreto dall’epifisi o ghiandola pineale, essenziale nella regolazione del ciclo veglia-sonno. Ecco come l’uva può aiutarci a farci un carico di questo ormone che migliora la qualità del sonno.
  • Rinforza le ossa: il buon contenuto di calcio, rame, ferro e manganese rendono questo frutto un ottimo rimedio per prevenire l’osteoporosi.
  • Anti colesterolo: la presenza di fibra e un composto chiamato resveratrolo aiutano a ridurre il livelli di colesterolo cattivo, LDL. Aiuta quindi a prevenire la formazione di pericolose placche ateromatosiche.
  • Diuretico e depurativo: i sali minerali dell’uva (ferro, calcio, boro, fosforo, potassio, sodio, manganese, rame, fluoro, zinco, selenio e magnesio) hanno un effetto remineralizzante e diuretico (potassio), stimolano la secrezione della bile e favoriscono la digestione.
  • Antitumorale: le vitamine, il resveratrolo, antociani e flavonoidi conferiscono importanti proprietà antitumorali. Il resveratrolo in particolare è associato al tumore al seno e al colon.
  • Benessere intestinale: i suoi zuccheri (vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J), gli acidi organici, la fibra insolubile e la cellulosa, hanno proprietà leggermente lassative che possono tornare utili in caso di stipsi.

Le foglie

http://www.emrecicek.com/eng/varicose-veins-and-capillary-vessels-treatment.htmlVene in salute: l’uva offre sostegno in particolar modo al sistema venoso in caso di emorroidi, fragilità capillare, insufficienza venosa degli arti inferiori, nel trattamento della flebite, e come rimedio naturale alle emorragie, per le proprietà astringenti.

I semi

Dai semi si ottiene un olio, detto di vinaccioli, è ricco in acidi grassi polinsaturi con effetto lassativo e ipocolesterolemizzante; associato agli antocianosidi delle foglie, concorre all’azione vaso-protettrice, donando elasticità alla pelle.

Alcuni composti contenuti soprattutto nei semi dell’uva rossa sono fortemente antiossidanti, perciò utilizzati come coadiuvante delle terapie chemio nei malati di cancro per attenuare gli effetti collaterali.

Cura dell’uva

Si tratta di un regime alimentare ideale per depurare l’organismo dalle scorie in eccesso, utilissimo anche per contrastare cellulite e ritenzione idrica. Si pratica per alcuni giorni con il frutto a maturazione ottimale.

Controindicazioni

A causa del suo alto contenuto di zuccheri e di cellulosa l’uva è un alimento sconsigliato per le persone che soffrono di diabete. Anche il frutto disidratato va evitato perchè, se l’uva fresca fornisce 69 calorie per 100 grammi, l’uva passa ne fornisce 260(!)

Sconsigliata anche ai i bambini molto piccoli, sotto i quattro anni, in quanto la cellulosa contenuta nella buccia potrebbe provocare problemi di digestione e gli zuccheri dell’uva provocare dissenteria.

Come utilizzare l’uva

A colazione: l’uva è un frutto molto energetico, l’ideale per cominciare lahttp://www.lamiadieta.bio/colazione-energetica-tante-proteine/ giornata! Ecco un esempio di colazione energetica . Puoi preparare dei frullati oppure centrifughe di frutta e verdura, marmellate senza zuccheri aggiunti (anche perché l’uva è già molto dolce) oppure puoi utilizzare l’uva come dolcificante per i tuoi dolci – utilizza sempre il frutto intero frullato per integrare le fibre.

Come spuntino: il suo gradevole sapore può aiutarti a trovare in questo frutto un ottimo snack salutare e rinvigorente. Associalo ad uno yogurt bianco oppure ad una manciata di frutta secca per tenere a bada la glicemia. Se sei diabetico puoi scegliere un altro frutto o regolare le quantità.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo pure con i tuoi amici sui social, aggiungi un “like” su Facebook e buona lettura!