Pasta cicoria e zucca contro la fame nervosa

Stampa

Pasta cicoria e zucca contro la fame nervosa

 

Il lavoro è tanto, il tempo stringe e spesso per pranzo mangiamo la prima cosa che ci capita, mischiando più cose e rischiando di mangiare più del necessario.

Come più volte dimostrato, possiamo preparare degli ottimi primi in poco tempo, senza rinunciare al gusto e soprattutto alla bontà in termini nutrizionali.

Per questo piatto ho utilizzato la cicoria e la zucca, entrambe verdure di stagione.

 

La cicoria è un po’ amara e non sempre è gradita, così ho pensato di combinarla con il dolce della zucca che mitica il suo sapore.

L’amaro della cicoria ha un effetto positivo sul fegato. Inoltre la presenza di fibra e in particolar modo di inulina aiuta la regolarità intestinale e contribuisce anche ad abbassare il colesterolo nel sangue.

 

La zucca, ricca di betacarotene ha proprietà antiossidanti e antitumorali.

 Sia la zucca che la cicoria hanno ottime proprietà antistress e antiansia, la prima ha un effetto positivo sulla produzione di serotonina e la seconda ha un effetto calmante. Un ottimo piatto per chi eccede a tavola spesso per stress.

 Vediamo insieme come prepararlo.

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 g pasta di grano/grano kamut/senza glutine
  • 150 g zucca
  • 150g di cicoria, tipo catalogna
  • 50 g porri/cipolla
  • 20 g formaggio stagionato grattugiato
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine

 

Procedimento:

  1. Taglia a dadini piccoli la zucca, il porro e la cicoria.
  2. Metti tutto in una padella con poca acqua e poco sale. Copri con un coperchio e cuoci a fuoco dolce per 10 minuti, unendo poca acqua se necessario.
  3. A fine cottura condisci con l’olio, controlla il sale e lascia riposare.
  4. Intanto lessa la pasta e cuocila al dente. Scolala non troppo asciutta direttamente nella padella col condimento e aggiungi il formaggio grattugiato. Mescola con cura e servi il piatto.

 

Se questo piatto ti è piaciuto condividilo pure con i tuoi amici sui social, aggiungi un “like” su Facebook e buon appetito!