Un carico di acido folico per anemici e donne in gravidanza: conchiglioni al pesce, melanzane e pomodorini

Stampa

Un carico di acido folico per anemici e donne in gravidanza: conchiglioni al pesce, melanzane e pomodorini

Un carico di acido folico per anemici e donne in gravidanza: conchiglioni al pesce, melanzane e pomodorini

Eccoci anche questo venerdì con una ricetta gustosa ma soprattutto salutare del lamiadieta.bio: conchiglioni al pesce, melanzane e pomodorini.

Per questo piatto ho utilizzato le ultime verdure di stagione, come la melanzana e i pomodorini, le proteine del pesce (cozze, calamari, gamberetti) e la pasta che completa il piatto sotto il punto di vista nutrizionale.

 

Le melanzane

Come già accennato nella ricetta “lasagne vegetariane di melanzane, scamorza affumicata e pesto di basilico fresco”, hanno notevoli proprietà nutrizionali.

  • Le sostanze amare in esse contenute aiutano ad abbassare il colesterolo.
  • L’acido clorogenico è un potente antiossidante che contrasta l’invecchiamento cellulare, i radicali liberi.
  • Per la presenza di alcuni sostanze, detti composti fenolici, le melanzane contribuiscono alla salute delle ossa, migliorando la densità ossea.
  • La melanzana fa bene al bambino in grembo. La presenza di acido folico rende la melanzana un alimento ideale per la prevenzione della spina bifida.
  • E’ indispensabile per la produzione del globuli rossi e per prevenire alcune particolari forme di anemia.

 

I pomodori

  • Similmente alle melanzane, hanno proprietà antiossidanti e antitumorali riconosciute, grazie al licopene.
  • La presenza di Vitamina B, licopene e potassio, regolano la pressione sanguigna ed aiutano a ridurre il colesterolo.
  • Mangiare regolarmente pomodori riduce il rischio di attacchi cardiaci, ictus, arteriosclerosi ed altri problema legati al sistema cardiocircolatorio.
  • Anche il pomodoro aiuta le mamme in gravidanza per la presenza di acido folico.
  • Il pomodoro è disintossicante: la presenza di glutatione facilita l’ espulsione dei metalli pesanti.  

 

Il pesce

  • Il pesce arricchisce questo piatto oltre che di proteine, anche di grassi buoni, i famosi omega 3, che devono essere introdotti attraverso l’alimentazione perché noi non siamo in grado di sintetizzarli.
  • Oltre a un’importante funzione nella prevenzione delle malattie cardio-vascolari e di protezione delle funzioni visive, gli omega 3 sono implicati nello sviluppo del cervello del feto durante le prime settimane di gravidanza e nell’aumento delle capacità cognitive del bambino nelle ultime settimane di gestazione e nei primi mesi di vita.Dal momento che il feto attinge alle riserve della madre è, dunque, fondamentale che questa ne aumenti l’introito durante i nove mesi di gravidanza attraverso la dieta o per mezzo di integratori specifici a base di DHA.

 

Visto quanti benefici possiamo ottenere a tavola?

Ora vediamo insieme come preparare questo piatto miracoloso

 

Ingredienti per 2 persone: 

  • 1 melanzana piccola
  • 10 pomodorini ciliegini
  • 350 gr circa di pesce misto fresco o surgelato (cozze, calamari, gamberetti)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai d’olio EVO
  • Sale q.b.
  • 3 cucchiai di vino bianco
  • 150 gr di pasta tipo conchiglioni o altro formato

 

Procedimento:

  1. Pulisci il pesce e taglia i calamari a pezzi molto piccoli. Se hai poco tempo, puoi utilizzare il misto di pesce surgelato non condito.
  2. Lava le verdure e taglia le melanzane a cubetti. 
  3. Metti in una padella uno spicchio d’aglio, il pesce e poca acqua. Copri col coperchio e aspetta che raggiunga il bollore. Se utilizzi pesce fresco, inserisci prima i calamari e dopo 15 minuti di cottura, aggiungi le cozze e i gamberetti.
  4. Appena giunto il bollore togli il coperchio, lascia evaporare un po’ l’acqua ed aggiungi il vino. Mescola bene.
  5. Aggiungi le verdure, il sale e copri col coperchio a fiamma bassa. Se necessario, aggiungi poca acqua.
  6. Lascia cuocere per altri 10-15 minuti finche le melanzane siano cotte (devono essere morbide e scure).
  7. Intanto cuoci la pasta in acqua bollente.
  8. Terminata la cottura della pasta, aggiungi il condimento, l’olio EVO, mescola bene e lascia mantecare per un minuto circa, dopodiché servi.

 

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila pure con i tuoi amici sui social e buon appetito!